Radicali3000 Archive

Archivio del sito e tutti i documenti della lista "Radicali3000 Antiproibizionisti sulla scienza, sulla droga, su tutto" (apre una nuova finestra) per le elezioni on line del Comitato nazionale di Radicali Italiani (dicembre 2000) che ebbe come capolista Luca Coscioni. I Documenti dei Radicali3000

Dentamaro: "Inizio il digiuno". E chi se ne frega non ce lo metti, dalla platea fischi, buuu, va laurà barbùn

Adesione di Mr. Bittertooth al Satyagraha <a href="http://www.radicalparty.org/it/content/abbiamo-contato-gli-anni-ora-cont... target="_BLANK">"Abbiamo contato gli anni, adesso contiamo i giorni"</A> (visto da The New Radikalna Strana").

Italiano

2013 05 19 Anche ieri, cioè oggi, ho scritto al Presidente (che vergogna). 5° giorno di sciopero della fame per l'interruzione della flagranza criminale in cui versa la Repubblica e l'#amnistia. La sentenza della Grande Chambre. Eccetera. :-)

2013 05 19 Anche ieri, cioè oggi, ho scritto al Presidente (che vergogna). 5° giorno di sciopero della fame per l'interruzione della flagranza criminale in cui versa la Repubblica e l'#amnistia. La sentenza della Grande Chambre. Eccetera. Smile

2013 05 17 Sciopero della fame, terzo giorno. "La realtà che ci umilia in Europa" per certa politica è solo "Facite Ammuìna". Seconda missiva al Presidente della Repubblica.

Terzo giorno. Seconda missiva al Presidente della Repubblica, fuori dai denti (amari) di Mr.Bittertooth. Per il Presidente della Commissione Giustizia del Senato, "la riforma della giustizia non è una priorità"**. Robe da matti. Ma il Presidente, quell'altro, quello della Repubblica, non dice niente?

2013 05 15 Sciopero. Sciopero della fame, Signor Presidente, Supremo Magistrato, lunghezza del testo pena accessoria, con un sorriso, dal 15 maggio

Il testo della lettera inviata l'altro ieri da Mr.Bittertooth -- sì sempre lui, anzi io -- al Supremo Magistrato/Primo Magistrato, Leone dormiente (e ronfante) della e sulla Costituzione (la + bella del mondo, dicono), per cui la pena deve tendere alla "rieducazione del condannato e al suo reinserimento nella vita civile" ed è invece tortura, per tacere del resto della giustizia, che è tortura anche dei cittadini sedicenti "innocenti". Va be'.